venerdì 21 settembre 2012

'Mpanata di maiali (del commissario Montalbano)

La impanata di maiale è una ricetta siciliana resa famosa dallo straordinario personaggio del commissario Montalbano (in tivvù impersonato dal grande Luca Zingaretti), nato dalla penna dell'ancora più straordinario scrittore Andrea Camilleri. Esattamente a pagina 186 del romanzo "Le ali della sfinge" (edito da Sellerio nel 2006) leggiamo così:
Fate lessare un cavolfiore in acqua salata, tiratelo fora al dente e tagliatelo a tocchi. Fatelo 'nsaporire dintra un tegame indove aviti soffritto 'na cipuddruzza tagliata a fettine. A parte, friggiti un bel pezzo di sasizza frisca e appena che addiventa dorata, tagliatela a dischetti massimo di un centilimetro, livannogli la pellicina. Mittiti 'nzemmula cavolfiore e sasizza nell'oglio di frittura, aggiungendo qualichi patata tagliata a dischi trasparenti, aulive nìvure spezzettate, sali e spezie. Ammiscate bene questa composta. Con tanticchia di pasta di pani lievitata fate 'na sfoglia a disco e assistematela in una tortiera a bordo alto, inchitela con la composta, ricoprite con un altro disco di pasta di pani incollando bene i bordi. Ungete le parti superiori con sugna e mettiti la tortiera nel furno caldissimo. Tirate fora appena si dora (ma ci vorrà 'na mezzorata).
Folgorazione a prima lettura è il caso di dire. E se Fazio si era liccato le dita dopo avere assaggiato questa focaccia magari io volevo liccarmele....
Ingredienti per una tortiera diametro 26: 500 grammi di broccolo palermitano, mezza cipolla dorata, 400 grammi di salsiccia, 100 grammi di olive nere denocciolate, una patata media, olio extravergine d'oliva, un cucchiaio di sugna, sale e pepe, 650 grammi di pane in pasta. Io l'ho comprato pronto al panificio ma se avete tempo fatelo così: 500 grammi di farina, 25 grammi di lievito (o una bustina di lievito secco) 300 ml di acqua tiepida, 2 cucchiaini di zucchero, 3 cucchiai di olio e 10 grammi di sale. Impastate il tutto e fate lievitare fino al raddoppio.
Procedimento: pulite il broccolo, tagliatelo a pezzetti e sbollentatelo in acqua salata. Io lo sbollento in microonde per 45 minuti alla massima potenza. Fatelo scolare e tenetelo da parte. In una padella capiente soffriggete in olio extravergine d'oliva la cipolla tagliata a fettine sottili e lunghe e appena dorata aggiungere il broccolo e fate insaporire per qualche minuto. Togliete e tenete da parte. Nella stessa padella capiente soffriggere la polpa della salsiccia con un filo di olio e appena pronta, a fiamma spenta, aggiungere il broccolo, le olive nere denocciolate, la patata tagliata a fettine sottilissime, sale e pepe. Stendete un disco di pasta come base tenendo i bordi abbastanza alti. Io ho usato una teglia al silicone altrimenti foderate la vostra teglia con carta forno.
Coprite con l'altro disco di pasta, bucherellate la superficie e pennellate con sugna sciolta. 
Infornate a 180 gradi (forno già caldo naturalmente) per circa mezz'ora e comunque fino a doratura. Appena sfornate la parte superiore vi sembrerà eccessivamente dura..niente paura si ammorbidisce appena tiepida.
Volete sapere una cosa? Questa focaccia "me la gustai all'aria aperta, una bellissima e tiepida giornata di settembre sotto un bellissimo ficus....e le dita mi liccai...ragione aveva l'ispettore Fazio...

Lunga vita a Montalbano...lunga vita...lo adoro....
Con Questa ricetta partecipo al contest di Gioia "la sicilia in tavola"

Stampa la ricetta

10 commenti:

SQUISITO ha detto...

Ma questa è una bomba di golosità pura!
Complimenti!
alla prossima e buon we!

Tina/Dulcis in fundo ha detto...

che bontà, mi sembra di sentirne il profumo!!!!adoro il commissario Montalbano:D

Sara ha detto...

Non l'ho mai mangiata questa roba qui!!!! Ma è possibile???!!!! Devo trovarci il rimedio... è troppo invitante!

fantasie ha detto...

Mizzica che bontà!

Gioia ha detto...

Montalbano è un mito! Chi non lo adora?? Grazie a Camilleri la nostra cucina è stata esportata in tutto il mondo!! Io ci ho fatto anche un contest, passa a vedere se ti va....

Gioia ha detto...

Va benissimo così il post... ;-)
Lunga vita a Camilleri! Noi in famiglia siamo divoratrici di Montalbano... i libri li leggiamo tutto d'un fiato. Buon week end!
Ti inserisco in elenco

Manuela e Silvia ha detto...

E come non leccarsi le dita davanti ad una torta così! Broccolo e salsiccia è un duo che non manca mai in inverno...figurati così combinato in crosta...
Bacioni

unika ha detto...

grande montalbano....ho letto anche io il libro e la ricetta ma...a dire il vero non mi aveva attirato....ora che invece leggo la tua ricetta...vedo che hai usato il broccolo e non il cavolfiore...deve essere una bontà...decisamente da provare...un bacione
annamaria

Dana Ruby ha detto...

ha un aspetto delizioso!

Cucina che ti passa - RUMI - ha detto...

Una gran bella ricetta complimenti!
dalle mie parti della Sicilia non si prepara così, per 'mpanata intendiamo altro ma questa sembra davvero buonissima!!
mi sono unita con piacere ai tuoi lettori fissi!
bacioni