giovedì 14 marzo 2013

Plum cake alle mandorle

E buongiorno, come va? Non siete stanchi di tutta questa pioggia? Sarà che noi in sicilia non ci siamo proprio abituati ma io comincio a stancarmi. Tra le altre cose odio gli ombrelli e ne cammino sempre sprovvista. Per cui...facile trarre la conclusione...torno a casa sempre colata! Per fortuna che esistono i dolci che ci tirano su il morale. Questo lo ha preparato la mia instancabile mamma copiando una ricetta della mia inconsapevole musa ispiratrice Laura nonchè vicina di blog. E come giustamente dice Laura questo dolce risulta soffice e compatto, insomma perfetto.

Ingredienti per uno stampo 15*24: 230 grammi di farina, 230 grammi di zucchero, 230 grammi di burro, 4 uova, 50 grammi di farina di mandorle, un bicchierino di liquore dolce, 1/2 bustina di lievito per dolci, 1/2 bicchiere di latte. Laura mette anche delle ciliegie candite che mamma ha omesso.
Procedimento: fate sciogliere il burro, a parte montare lo zucchero con le uova fino a farle diventare spumose, aggiungete a questo punto il burro a filo. Aggiungete quindi al composto latte e liquore e infine la farina mescolata con il lievito. Mescolate a questo punto non più con le fruste ma con un cucchiaio di legno e aggiungete la farina di mandorle.

Imburrate e infarinate uno stampo da plum cake e infornate in forno caldo a 180 gradi per 40 minuti abbondanti, quindi abbassate la temperatura del forno a 150 gradi e cuocete per altri 10 minuti. Spegnete il forno e lasciate riposare il plum cake altri 10 minuti. Sformate delicatamente e godetevi il suo sapore scioglievole...magari spalmando sopra un generoso strato di crema di marroni come ho fatto io.

Stampa la ricetta

5 commenti:

la mamma ha detto...

Ora mi hai fatto venire voglia di rifarlo! E la dieta si manda a benedire ? Ma questo dolce fa' resuscitare anche i morti!Non si puo' ignorare.

Geillis ha detto...

Grazie per averlo gradito!!! è venuto perfetto anche a te, con la crema di marroni ancora meglio

giulia pignatelli ha detto...

anche in Puglia non siamo abituati alla pioggia... ti capisco... magnifico dolce, brave tu e Laura!!!

paola ha detto...

Anche noi a Pesaro ci siamo stancati della pioggia (io sono originaria di Napoli)anche se fortunatamente oggi non piove ma fa di nuovo freddo, che p----, scusa ma un pò ci vuole. Passiamo invece alle cose belle anzi buone il tuo dolcino è eccellente, ne pregusto già il suo sapore morbidoso e goloso. Un bacione, alla prossima

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Elena, ma che buono questo plumcake! Fa davvero al caso nostro...per due amanti della frutta secca come siamo...non durerebbe a lungo!
baci baci