mercoledì 3 aprile 2013

Carciofi fritti a spicchi

Tempo di carciofi già da un poco ma non essendo tra i miei ortaggi preferiti li propongo molto di rado nella mia cucina...a meno che...mio marito non ne prenda dieci in offerta e si "arricampa" a casa  con un bel sacchetto pieno. E allora carciofi siano. Che mi invento? Qualcosa di stuzzicante come questo contorno

Ingredienti: 2 carciofi, un uovo, farina q.b., olio per friggere, sale e limone.
Procedimento: pulire i carciofi privandoli delle foglie più dure e fermatevi appena le sentite morbide e comunque chiare alla base. Tagliate anche il gambo lasciandone giusto una codina. Tagliate il carciofo a metà e ogni metà in quattro/cinque spicchi. Tenete in ammollo in acqua e limone. Battete in una ciotola l'uovo e in un altra ciotola ponete la farina

Riscaldate per bene l'olio e appena caldo prendete uno spicchio di carciofo, strizzate delicatamente per togliere l'eccesso di acqua, passate nell'uovo battuto, nella farina e friggete a poco a poco. Tenete quindi su carta assorbente.

Regolate di sale. Sono ottimi sia caldi che a temperatura ambiente. Questo è quindi uno di quei piatti che possiamo preparare in quantità prima e servire al momento opportuno perchè non importa se questi carciofi verranno serviti un poco "riposati". Anzi, sono più gustosi. E tenerissimi....e faranno un volo!


Stampa la ricetta

3 commenti:

Ely Valsecchi ha detto...

Sono molto appetitosi cucinati così, proverò la tua ricetta! Un bacione

Alice4161 ha detto...

Semplici e gustosi.

ciao

Geillis ha detto...

Io invece adoro i carciofi fatti in qualsiasi modo, solo che odio pulirli!!!