mercoledì 20 novembre 2013

Girandole con marmellata di mele cotogne fatta in casa

Ricordate le Joulutorttu? Il dolce natalizio finlandese con la marmellata di prugne? Ho voluto replicare queste allegre girandole ma utilizzando la marmellata di cotogne che mi ha regalato una cara amica, vicina di casa di mia suocera: una marmellata di mele cotogne, adattissima per realizzare questo dolce perchè molto compatta.
 
Ingredienti marmellata di cotogne: 1 chilo di mele (solo polpa cotta), 600 grammi di zucchero. 1 rotolo di pasta sfoglia pronta quadrata, latte per spennellare le girandole, smarties per decorare e zucchero a velo
Procedimento marmellata: pulire sotto l'acqua corrente le mele e mettetele a bollire intere in abbondante acqua. Appena le sentite morbide (infilzatele con uno spiedo) scolatele, fatele raffreddare e pulitele prendendo solo la polpa. Porre in una pentola insieme allo zucchero e cuocere per circa 45 minuti a fiamma dolce e rigirando con un cucchiaio di legno. Porre la marmellata ottenuta in vasi sterilizzati e caldi, tappare e mettere sottosopra fino a ottenere il sotto vuoto. Ho letto che a volte la marmellata di cotogne viene aromatizzata con vanillina durante la cottura. A me piace così...al naturale.
Adesso formiamo le girandole e invece di spiegarvelo vi faccio vedere il procedimento. Cliccate sulla foto per ingrandirla

Chiaro vero? Ponete su carta forno, pennellate con latte e fissate con lo smarties la parte centrale

Infornate a 180 gradi per una decina di minuti e appena fredde spolverizzate lo zucchero a velo.


E condividetele con qualcuno che AMATE


Stampa la ricetta

4 commenti:

SQUISITO ha detto...

bella l'idea dei confettini colorati!
deliziose!
bacione

Marghe ha detto...

Secondo te si presta anche la marmellata di renette? :)

Elena ha detto...

@ marghe: l'importante è che sia una marmellata molto compatta, come quella che si vede in foto, pena la sua liquefazione e fuoriuscita dalla girandola.

Daniela Little Kitchen ha detto...

Che bella idea utilizzare la marmellata di mele cotogne! Quest'anno ne ho fatta tantissima e non so più cosa inventarmi per adoperarla.