domenica 27 aprile 2014

Brioches siciliane "col tuppo"

Tra le cose più semplici, conosciute e particolari da mangiare in sicilia ci sono le famose brioches col tuppo. Morbide e profumate vengono mangiate a tutte le ore: a Palermo la tagliamo a metà e la serviamo con il gelato, nella provincia di Messina è servita in accompagnamento alle famose granite; negli zaini dei bimbi si trova facilmente spalmata con Nutella e malgrado la tendenza dolce dell'impasto vengono utilizzate anche con  una bella fetta di prosciutto e formaggio! Un buon motivo per provare a farle quindi soprattutto se non siete siciliani e non avete la possibilità di trovarle facilmente in un panificio. Io vi lascio la mia ricetta che ho scovato quà
 
Ingredienti: 300 grammi di farina 00, 200 grammi di manitoba, 15 grammi di lievito di birra, 3 uova grandi, 180 grammi di burro morbido, 80 ml di latte, 80 grammi di zucchero, 1 cucchiaio e mezzo di miele, 18 ml di rum, 1 bustina di vanillina, 1 fialetta di aroma arancia, 8 grammi di sale. Per spennellare la superficie: 1 tuorlo d'uovo e panna.
Procedimento: vi do i miei tempi di lievitazione e quindi...
ore 19: sciogliete il lievito nel latte appena tiepido e aggiungete a tutti gli altri ingredienti riuniti nella ciotola della planetaria. Impastate fino a incordare per bene. Oppure impastate a mano con tanto di olio di gomito. Appena avrete un impasto liscio e omogeneo mettete in una ciotola al coperto a lievitare per 2 ore.
ore 21: sigillare per bene l'impasto con pellicola e porre in frigo per tutta la notte
Ore 10: prelevare l'impasto e lavorare qualche minuto. Stendere su una teglia un foglio di carta forno e con l'impasto creare con le mani delle palline di circa 75 grammi ma la grandezza è comunque facoltativa.  Se volete delle brioches perfette lavorate l'impasto con le mani e stringendolo fatelo fuoriuscire dall'incavo della mano tra il pollice e l'indice. Inserite dentro la pallina stessa l'impasto in eccesso. Al centro delle palline creare un fosso. Tenete un poco di impasto per i "tuppi"(circa 15 grammi per tuppino che creerete come spiegato sopra). Adagiare il tuppino dentro l'incavo della brioches e lasciare lievitare 2 ore dentro il forno spento. Quando adagiate nella teglia le vostre brioches abbiate l'accortezza di distanziarle di almeno 5 cm circa. Dopo la lievitazione pennellate con una miscela di tuorlo d'uovo battuto e panna.
Ore 12: riscaldate il forno al massimo. Infornate le brioches e abbassate la caloria a 180°. Cuocere per circa 25 minuti e comunque fino a che non saranno diventate di un bel colore d'oro... d'oro come il sole della sicilia...


E a proposito di sicilia.... leggete un poco quì che il prossimo post commentiamo per bene....
Master Foodie Catania.... ci sono anche io
 



Stampa la ricetta

4 commenti:

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Elena, davvero tutte da provare queste brioches! Le tue sono venute davvero fragranti e belle dorate, insomma perfette anche da sole e non solo con il gelato ;)
bravissima come sempre.
bacioni

LA MAMMA ha detto...

Uh! sento già il profumo che si spande per casa! Brava ,altro che comprare merendine fasulle. Questo è un cibo da regina.Lo disse anche Maria Antonietta!!!

daniela ha detto...

scusa ma solo 20 gr di manitoba?

Elena ha detto...

Daniela scusa... ho corretto ... 200 grammi....