venerdì 10 ottobre 2014

Calamaro ripieno con crema di piselli e pistacchio

Avete mai provato a cucinare il calamaro ripieno? Molto tempo fa, vi diedi la mia ricetta tradizionale. Oggi invece vi do una ricetta alternativa ma molto invitante, soprattutto se amate come me il pistacchio. 

Ingredienti per quattro: quattro calamari medi, otto cucchiai circa di pan grattato tostato, una cipolla, olio extravergine d'oliva (Dante), due cucchiai abbondanti di crema di pistacchio, passoline e pinoli, sale e pepe q.b., mezzo bicchiere di vino bianco, 200 grammi di piselli primavera. Facoltativo: scorza di limone grattugiata e granella di pistacchio.
Procedimento: pulire internamente il calamaro e sciacquarlo sotto il getto d'acqua ed esternamente togliere la pelle. Tagliare i tentacoli a pezzetti.  In una ampia padella fate rosolare mezza cipolla tagliata finemente in olio extravergine d'oliva, unire i tentacoli e sfumare con un quarto di bicchiere di vino bianco. Appena cotti (circa cinque minuti a fiamma moderata), aggiungere le passoline, i pinoli, un cucchiaio di pesto di pistacchio e il pangrattato tostato a parte. Regolate di sale e pepe.

Con questo composto riempire il calamaro. Chiuderlo con uno stuzzicadenti per non far uscire il composto. In un tegame abbastanza capiente fare rosolare in olio extravergine d'oliva la rimanente cipolla sempre tagliata finemente. Adagiare i calamari e sfumare con il rimanente vino bianco. Rosolare da tutti i lati, aggiungere i pisellini e unire un paio di bicchieri di acqua. Fate cuocere il calamaro per venti minuti circa rigirandolo ogni tanto e comunque fino a quando uno spiedo buca facilmente la carne.

A fine cottura frullare i piselli con un cucchiaio di pesto di pistacchio e servite il calamaro tagliato a fettine con la crema ottenuta. Piccola licenza che mi sono concessa..... una leggera grattugiata di scorza di limone e di granella di pistacchio....


Stampa la ricetta

1 commento:

Manuela e Silvia ha detto...

Accipicchia che buono!! Il tuo calamaro ripieno dev'essere super e la salsa di piselli per servire ci sembra un tocco delicato e di classe, complimenti!