lunedì 16 febbraio 2015

Cassata al forno (crostata con ricotta di Maria Giovanna)

12 febbraio, compleanno di mio marito. Potevo esimermi dal preparagli un dolce con la sua crema preferita? Ricotta, ricotta e solo ricotta! Ero molto indecisa, mi sono consultata con le mie amiche blogger e si sa, quando un' amica chiama amica risponde e così mi sono ritrovata piena di idee  (Cinzia, Mela, Maria Giovanna, Alessandra, Fina). A questo punto ho lasciato scegliere al diretto interessato, il festeggiato naturalmente! Ha optato per la crostata alla ricotta di Maria Giovanna che  si è trasformata in una deliziosa cassata al forno (l'ho servita girata dalla parte opposta). Ho anche in corso d'opera modificato leggermente gli aromi (arancia invece di cannella) e il procedimento.

Ingredienti per la frolla teglia diametro 26: 300 grammi di farina 00, 50 grammi di fecola di patate (o amido), 150 grammi di burro morbido, 125 grammi di zucchero a velo, una bustina di lievito per dolci, due tuorli, due cucchiai di latte, qualche goccia di aroma di arancia
Ingredienti per la crema: 500 grammi di ricotta di pecora, 140 grammi di zucchero a velo, gocce di cioccolata fondente.

Premessa: il giorno prima che dovete realizzare la crostata porre la ricotta su un colino (almeno 24 ore). Ciò servirà per eliminare il siero in eccesso
Procedimento: montare con il gancio k della planetaria il burro con lo zucchero a velo. Appena il composto risulterà cremoso aggiungere un tuorlo alla volta, infine aggiungere, alternandoli, la farina setacciata con il lievito e il latte. Aromatizzare con mezza fialetta scarsa di aroma di arancia. Porre in frigo per circa mezz'ora. Mel mentre setacciare la ricotta e incorporate, aiutandovi con un cucchiaio di legno, lo zucchero a velo e le gocce di cioccolata Tenete in frigo fino al momento dell'utilizzo. A questo punto stendete poco più della metà della frolla su una teglia imburrata e infarinata. Stendete uniformemente la crema di ricotta.

Su un disco di carta forno stendere la frolla rimasta e aiutandovi sempre con la carta forno capovolgetelo e ponetelo sopra. Sigillate bene i bordi.

Infornare a 180° per circa 35/40 minuti e comunque finchè non risulta dorata la superficie. A questo punto, appena fredda capovolgete la crostata e distribuire uniformemente altro zucchero a velo.

Missione compiuta e soprattutto riuscita, mio marito ha spento le candeline sopra una delle sue torte preferite....


Un consiglio: la cassata al forno l'indomani è ancora più buona quindi se potete preparatela il giorno prima!


Stampa la ricetta

3 commenti:

Simo ha detto...

che meraviglia....ti è venuta uno spettacolo! Auguri in ritardo a tuo marito...

M.LUISA Zaza ha detto...


Fortissima ,complimenti!

La casa dei dolcetti ha detto...

Da provare la tua golosissima cassata al forno. Complimenti!!!
Un bacione
Antonella