venerdì 16 ottobre 2015

Arista di maiale all'arancia (ricetta per grand chef e forno tradizionale)

Con il Grand Chef o senza Grand chef.... questa arista all'arancia s'ha da fare!!!
Procedimento un poco lungo ma l'attesa è davvero ripagata da una carne morbidissima e deliziosamente aromatizzata all'arancia.

Ingredienti per 5 persone: Un pezzo di arista da 800 grammi circa, due arance, mezzo bicchiere di amaretto di saronno, olio, sale, pepe e rosmarino q.b.
Procedimento: Tagliate qualche fettina di arancia e tenere da parte. MARINATURA: mettere a marinare il pezzo di arista per circa un paio di ore nel succo di una arancia, metà del mezzo bicchiere di amaretto, olio, sale, rosmarino in polvere e pepe q.b. Rigirare di tanto in tanto la carne nella marinatura (il liquido della marinatura non va gettato). ROSOLATURA: Trascorse le due ore (più sta meglio è) porre l'arista a rosolare in padella con un poco di olio. Questo procedimento serve per sigillare bene la carne quindi va rigirata e rosolata da tutte le parti e per bene per circa 8 minuti. Prima di spegnere la fiamma aggiungere la marinatura e fate sfumare. Si formerà una crosticina.
COTTURA GRAND CHEF: Adagiare la carne in una teglia foderata di carta forno con tutto il liquido rimasto in padella, porre in forno a 205 gradi fan alta griglia bassa per circa 30/40 minuti. La carne è cotta se infilando uno spiedino questo non fa fatica a uscire. A cottura ultimata avvolgere la carne con alluminio e fare riposare almeno mezz'ora. Riempite il serbatoio di acqua e vino e spruzzare di tanto in tanto.
COTTURA IN FORNO TRADIZIONALE: Adagiare la carne in una teglia foderata di carta forno con tutto il liquido rimasto in padella, porre in forno preriscaldato a 200° per circa 30/40 minuti. La carne è cotta se infilando uno spiedino questo non fa fatica a uscire. A cottura ultimata avvolgere la carne con alluminio e fare riposare almeno mezz'ora.
ARANCE CANDITE: in un padellino sciogliere su fiamma dolce un poco di miele e aggiungere un cucchiaio di estratto di vaniglia (facoltativo) oppure qualche goccia di essenza di vaniglia. Adagiare le fettine di arancia tenute da parte e, sempre a fiamma dolce, rigirate fino a che non si glassano per bene. Porre ad asciugare su carta forno. 
RIDUZIONE ALL'ARANCIA: in una padella fate restringere il succo di una arancia, l'altro mezzo bicchiere di amaretto, un paio di cucchiai di olio extravergine, un cucchiaino di estratto di vaniglia (facoltativo), due cucchiaini di miele (io miele di zagara di sicilia), un pizzico di sale e pepe. Appena si addensa spegnere.
Non rimane che impiattare: tagliate delle fettine sottili di arista, adagiarle su un piatto, decorare con le fettine di arancia candita e condire con la riduzione all'arancia.

Come dice la mia amica Stefania Fornostar... Con i miei amici io ho fatto la mia MAIALA EFFIGE (trad: porca figura)!!!! E voi???
Con questa ricetta partecipo al Gluten Free Friday
Gluten Free Friday
Altre ricette Grand Chef:
Stampa la ricetta

2 commenti:

Lia M. ha detto...

Un grande ottimo classico; da rifare presto, le occasioni non mancano

Valeria Della Fina ha detto...

Un ottimo modo per fare l'arista, non sempre facilissima come pezzo da trattare.. un bacione :)