giovedì 24 marzo 2016

Marmellata di arance

Per adesso sono un poco latitante dal blog, lo ammetto. Oggi mi sono decisa a scrivere questo post, prima che perdo la ricetta della marmellata di arance più buona che io abbia mai mangiato. 
La ricetta è di Graziella Castriciano, cara amica di famiglia di cui ho già parlato qui in occasione della Pasqua trascorsa con lei e la sua famiglia due anni fa, quì per il pasticcio di lasagne e quì per la ricetta dei pitoni.

Ingredienti: 2 chili di arance non trattate, 2 chili di zucchero, 
Procedimento: lavare bene le arance a punzecchiarle con un uncino. Metterle in un recipiente pieno d'acqua e cambiare l'acqua due volte al giorno per cinque giorni. Trascorso il periodo di ammollo tagliarle a pezzetti, con tutta la buccia e metterle a cuocere a fuoco basso mescolando spesso e facendo pressione con un cucchiaio di legno. Dopo due ore circa di cottura unire lo zucchero e cuocere ancora finchè non sarà tutto ben ristretto. 

Passare ancora calda con il passatutto (o con un frullatore) e mettere la marmellata nei vasetti sterilizzati in precedenza. Fare sterilizzare a bagnomaria per venti minuti fino a che non si crea il sottovuoto.
Vi confesso che a fine pasto, una fetta di pane con questa marmellata non me la toglie nessuno!!!


Stampa la ricetta

2 commenti:

Sanny D. ha detto...

Buona la marmellata di arance! Grazioso anche il barattolo :-) Mi sono unita con piacere ai lettori del blog. Un saluto e buon fine settimana :-)

Patalice ha detto...

io, con la mia gioiosa faccetta tosta, mi propongo come assaggiatrice ufficiale di questa marmellata: quella d'arancia è sempre la mia favorita